La tecnologia Emerson aiuta Qatargas a potenziare

la produzione di gas naturale liquefatto

per soddisfare la domanda mondiale di energia pulita e affidabile

Il gas naturale è considerato il più ecologico dei combustibili fossili e la domanda è in crescita. La conversione del gas naturale in gas naturale liquefatto (GNL) consente lo stoccaggio e il trasporto economicamente convenienti di questa fonte di energia. Qatargas desiderava espandere i propri stabilimenti per potenziare la produzione di GNL da 10 milioni a 42 milioni di tonnellate l'anno entro la fine del decennio. Per raggiungere questo obiettivo ambizioso, la capacità produttiva di Qatargas dovrà crescere a un ritmo mai visto prima e la tecnologia Emerson sta aiutando a rendere tutto ciò possibile, sicuro ed economicamente vantaggioso.

Il GNL consente un

trasporto più efficiente del gas naturale

Il Qatar possiede la terza maggiore riserva mondiale di gas naturale, ma necessita di un metodo per trasportarlo ai suoi clienti in Europa e Asia.

 

Attraverso un complesso processo di trasformazione, il gas può essere purificato e portato a bassissima temperatura fino allo stato liquido, divenendo gas naturale liquefatto o GNL.

 

Il GNL occupa una frazione del volume e permette quindi uno stoccaggio e un trasporto economicamente conveniente per nave.

 

Una volta giunto al porto di destinazione, il GNL viene riscaldato e riportato allo stato gassoso in un impianto di rigassificazione.

 

Infine il GNL è distribuito tramite condotte ai consumatori.

 

Emerson Process Management ha supportato Qatargas nella costruzione di
QUATTRO DEI PIÙ GRANDI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI GNL AL MONDO,
aumentando la produzione dal 140% al 200%

La tecnologia Emerson aiuta Qatargas a potenziare la produzione di gas naturale liquefatto per soddisfare la domanda mondiale di energia pulita e affidabile

Il gas naturale è considerato il più ecologico dei carburanti fossili e la domanda è in crescita. Il gas naturale brucia in modo più pulito rispetto al petrolio e al carbone ed emette meno sostanze chimiche dannose nell’atmosfera.

Il Qatar possiede la terza maggiore riserva mondiale di questo gas, dopo l’Iran e la Russia. Tuttavia, la sua ubicazione in Medio Oriente non rende possibile o economicamente favorevole costruire gasdotti per i clienti in Europa, Asia e altri paesi che hanno bisogno del gas naturale come combustibile o per contribuire a ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Qatargas è nata nel 1984 per costruire le infrastrutture necessarie a convertire il gas naturale in gas naturale liquefatto (GNL), che occupa una frazione del volume originale e permette costi accessibili per lo stoccaggio e il trasporto via mare. Attraverso un complesso processo di trasformazione, il gas viene purificato e portato a bassissima temperatura fino allo stato liquido. Una volta che il GNL giunge al porto di destinazione, viene riscaldato e riportato allo stato gassoso in un impianto di rigassificazione, dal quale riparte verso la distribuzione capillare ai clienti.

Per sfruttare la crescente domanda di gas naturale a combustione pulita, nel 2004 Qatargas ha presentato a Emerson una sfida. Qatargas voleva potenziare fortemente i suoi impianti per incrementare la produzione di GNL da 10 a 42 milioni di tonnellate l’anno entro la fine del decennio e aveva bisogno di un partner tecnologico con esperienza del settore e capacità globali in grado di rendere possibile il progetto.

Non è mai stato fatto prima. Per raggiungere questo obiettivo ambizioso, la capacità produttiva di Qatargas dovrà crescere a un ritmo mai visto prima e la tecnologia Emerson sta aiutando a rendere tutto ciò possibile, sicuro ed economicamente vantaggioso.

Nella zona industriale di Ras Laffan, in Qatar, Qatargas sta costruendo i quattro “treni” (è questo il termine usato per gli impianti di produzione di GNL) di gas naturale liquefatto più grandi mai costruiti al mondo. I nuovi impianti hanno dimensioni enormi; coprono infatti circa 10 chilometri quadrati di terreno. La sezione di ciascun nuovo treno che raffredda e condensa il gas trasformandolo in liquido è di un chilometro di lunghezza. Ciascuno di questi treni sarà in grado di produrre 7,8 milioni di tonnellate di GNL l’anno, rispetto ai 2,6 – 3,2 milioni di tonnellate prodotti annualmente dai vecchi treni di Qatargas.

 

Qatargas ha scelto Emerson Process Management per dotare i suoi treni delle più recenti tecnologie di automazione digitale in modo da consentire ai nuovi impianti di funzionare nel modo più efficiente, affidabile e sicuro possibile. L’integrazione in rete della soluzione digitale PlantWeb con il sistema di automazione digitale DeltaV, entrambi di marca Emerson, insieme a più di 10.000 dispositivi da campo intelligenti, garantiscono il monitoraggio e la diagnostica continui in tempo reale su ogni aspetto del processo di produzione e di stoccaggio. Il software di manutenzione predittiva di Emerson avvisa il personale di produzione e di manutenzione in caso di imprevisti, consentendo di intervenire rapidamente per correggere eventuali problemi prima che possano compromettere il funzionamento degli impianti.

Inoltre, il dispiegamento della tecnologia Smart Wireless di Emerson, che collega i suoi dispositivi da campo intelligenti al sistema di controllo con connessioni senza fili, ha contribuito a ridurre i tempi di messa in opera e i costi di installazione. I tecnici di Emerson sono inoltre in grado di fornire servizi di gestione professionale degli asset, formazione avanzata e un programma completo di gestione dei pezzi di ricambio.

Per questo progetto, Qatargas sta facendo affidamento sulla rete globale di esperti e le capacità di produzione di Emerson. Circa 50 dipendenti di Emerson stanno lavorando negli impianti di Qatargas a Ras Laffan per l’installazione e la messa in opera dei sistemi di automazione dei processi. Migliaia di dipendenti Emerson in tre continenti (Europa, Nord America e Asia) sono stati coinvolti nello sviluppo delle tecnologie di gestione del processo, dei dispositivi e nella programmazione del software di supporto per il successo del lancio e del funzionamento dei treni Qatargas.

Il 6 aprile 2009, Qatargas Operating Company inaugurerà il progetto Qatargas 2. Questo impianto sarà utilizzato per rifornire principalmente i mercati del Regno Unito, dell’Europa e dell’Asia. L’avvio di altri due treni, nell’ambito dei progetti Qatargas 3 e 4, è previsto entro la fine del decennio. Tutti questi progetti sono dotati delle tecnologie di automazione del processo Emerson.

Grazie all’aiuto di Emerson, Qatargas sarà presto in grado di fornire maggiori quantità di combustibile ecologico che offrirà una soluzione energetica a diversi paesi in tutto il mondo e una migliore scelta per l’ambiente.

Visita il sito: Emerson Process Management
Stampa PDF
Show Video